Lavoro, Maestri (Pd): “Bene i dati del Pil e sui contratti di lavoro, ma occorre mettere in campo investimenti per rafforzare la ripresa”

«I dati diffusi dall’Istat sulla crescita del Pil sono il segno che finalmente si inizia a vedere la fine della più lunga recessione dal dopoguerra ad oggi». La deputata del Partito Democratico Patrizia Maestri, commenta positivamente i dati diffusi dall’Istat e dal Ministero del Lavoro.

«Le misure messe in campo nella Legge di Stabilità – dice Maestri – hanno certamente sostenuto la ripresa del Pil e dell’occupazione, soprattutto grazie al bonus fiscale per i nuovi assunti e la stabilizzazione dei precari. Si conferma, come abbiamo sempre sostenuto, che la strada della riduzione stabile del corso del lavoro, rafforzando la convenienza del tempo indeterminato rispetto alle forme precarie, è quella da seguire per rilanciare in modo duraturo l’occupazione».

La deputata, però, mette in guardia da facili trionfalismi. «Molte aziende, anche del nostro territorio – spiega – vivono ancora momenti di difficoltà e ancora tante sono le vertenze aperte e i posti di lavoro a rischio». Per questo Maestri, che è anche componente della Commissione Lavoro chiede «al governo di mettere in campo, da subito, strumenti di sostegno alla ripresa con un’efficace strategia di politica industriale e con investimenti pubblici locali, in particolare in piccole opere di manutenzione del territorio liberando anche le risorse dei Comuni bloccate dal patto di stabilità».

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>