Kale, parlamentari e consiglieri Pd: “Grazie al lavoro di tutti si è raggiunto un risultato fondamentale per il territorio parmense”

PARMA, 18 DICEMBRE 2015 – “Finalmente una buona notizia per l’economia del territorio parmense con cento posti di lavoro salvati e un piano di investimento per il futuro”. I parlamentari e i consiglieri regionali del Partito democratico di Parma salutano la firma dell’accordo tra la Kale e il Gruppo System di Fiorano (Modena) che ha rilevato lo stabilimento di Borgotaro, un investimento di circa 40 milioni. In Valtaro nascerà un nuovo punto di produzione del gruppo Laminam dove verranno lavorate grandi lastre di ceramica.

I deputati Pd Patrizia Maestri, Beppe Romanini e il senatore Giorgio Pagliari insieme ai consiglieri Alessandro Cardinali, Massimo Iotti e Barbara Lori hanno seguito a lungo la vicenda, impegnandosi in prima persona per raggiungere un risultato positivo. “Lavorando tutti insieme – dicono – siamo riusciti a salvaguardare un importante presidio produttivo e occupazionale. L’esito è frutto di un impegno di squadra che ha visto il sindaco Diego Rossi, l’assessore regionale Palma Costi e il Governo con la sottosegretaria Paola De Micheli in prima linea nel condurre la vertenza ed arrivare a questo straordinaria soluzione”.

Sul tema interviene anche il segretario provinciale del Pd Gianpaolo Serpagli. “Molto soddisfatti di quanto è accaduto con la Kale – sottolinea – ma dobbiamo continuare a tenere alta l’attenzione per quanto riguarda le altre crisi del nostro territorio. L’ottimo lavoro fatto per Borgotaro sia preso da esempio anche per lo stabilimento di Bedonia”.

Tutti gli esponenti Pd ci tengono poi a dire grazie a tutti i soggetti coinvolti. “La determinazione dei lavoratori, delle organizzazioni sindacali e delle amministrazioni locali, regionali e nazionali – dicono – ha consentito di superare gli ostacoli che si frapponevano alla piena ripresa della produzione di ceramiche nello stabilimento di Borgo Val di Taro e di questo siamo molto soddisfatti. Ora speriamo di riuscire a raggiungere lo stesso risultato in altre crisi aziendali”.

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>