Giornata della Memoria. Maestri (PD): “Ricordare per rafforzare la vigilanza democratica nella società”

giornata della memoria 2014“La Giornata della Memoria, il 27 gennaio, non ricorda soltanto il momento in cui vennero abbattuti i cancelli del campo di sterminio di Auschwitz ma soprattutto, è l’occasione per rinnovare e rafforzare l’impegno di tutta la comunità democratica nella vigilanza e nel contrasto ad ogni deriva antisemita e negazionista”.

Con queste parole la parlamentare democratica Patrizia Maestri ha voluto ricordare l’impegno assunto dal Parlamento in occasione dell’istituzione della Giornata della Memoria il 27 gennaio di ogni anno.

“E’ ancora di grande attualità il bisogno di ricostruire le storie delle vite cancellate dall’olocausto e di raccontare la tragedia consumata in quegli anni dai regimi nazista e fascista in Europa nei confronti del popolo ebraico, e non solo. Porto ancora con me il ricordo vivo della visita ad Auschwitz due anni fa: un luogo dell’orrore e dal freddo penetrante; un luogo che tramette una grande emozione ma anche una grande responsabilità verso il futuro”.

“Il 27 gennaio è anche l’occasione per ricordare la persecuzione di tutti coloro che, anche a Parma, si sono opposti allo sterminio razziale e che hanno pagato per questo con la vita. E’ importante trasmettere la memoria di questo sacrificio soprattutto ai più giovani per frenare le pulsioni xenofobe che pure serpeggiano in Europa e che, nella profonda crisi economica di questi anni, rischiano di farle smarrire il sentiero dell’accoglienza e della tolleranza, che ne ha caratterizzato il percorso di unità Istituzionale”.

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>